La laguna nascosta in Tailandia – Quando i Goonies incontrano Indiana Jones

La laguna nascosta in Tailandia – Quando i Goonies incontrano Indiana Jones

La Laguna Nascosta della Principessa

Come descrivere la laguna nascosta di Railey? Per me è uno di quei luoghi che si immagina da bambini, quando si  si avventura tra la natura selvaggia di un parco o un boschetto e ci si figura di imbattersi inaspettatamente in uno passaggio segreto che conduce a un luogo misterioso degno di un film di Indiana Jones.

Partiamo dall’inizio. La laguna segreta si trova a Railey, che a sua volta si trova sulla costa di Krabi. Railey di per sé è un posto fantastico, che anche se nelle ore principali si riempe di turisti in arrivo con le varie navette turistiche concede dei momenti magici e di solitudine alla prime ore del giorno e alle ultime, e per chi ama i luoghi isolati è decisamente un grande plus.

Railey East è collegata alla spiaggia di Ao Phra Nang da un sentiero, sulla cui destra si ha un resort di lusso e sull sinistra una montagna. Ora non sono sicuro se abbiano di recente aggiunti dei segnali per indicare l’inizio della scalata, ma quando ci sono stati io nel 2015 non c’era nessun tipo di indicazione che la montagna fosse scalabile o portasse da nessuna parte e l’unico indizio che non era semplicemente una montagna era la presenza di alcune persone che in vari momenti della scalata improvvisamente lasciava la strada principale per iniziare a scalare la montagna.

La scalta iniziale inizia quindi così, avventurandosi sulla montagna aiutandosi con liane, tronchi e radici d’alberi e in circa venti minuti si raggiunge la cima della montagna. Personalmente questa scalta non è stata per nulla difficile, non avendo idea inoltre della distanza totale pensavo di aver percorso il più del tragitto.

Arrivato in cima si trovano due cartelli, uno che indica il “view point” ed uno che indica la “hidden lagoon”. Il view point è facilmente raggiungibile in pochi minuti e da qui si ha una vista incredibile delle due coste di Railey, east and west.

View Point
View Point

La “hidden lagoon” si trova sul lato opposto, e per me questa è stata la parte veramente challenging di questa scalata. Una volta in cima infatti, bisogna scendere all’interno della montanga. Per circa una trentina di minuti questa volta non si possono utilizzare liane o radici, ma ci sono pareti di roccia, spesso completamente verticali, con alcune roccie scivolose a complicare il tutto. Quello che ha reso il tutto un parte più semplice è la presenza di corde per aiutare la discesa e la risalita.

Recentemente ho visto un video YouTube sulla laguna nascosto e ho notato la prescenza di scale che all’epoca non c’erano. Per quanto sia un peccato diminuire l’aspetto naturale e segreto del luogo, immagino abbia permesso a molte più persone di completare la scalata.

Sia la salita che la discesa offrono però degli scenari incredibili, con alberi e palme giganteschi. Specialmente quando si scende verso la laguna si ha l’impressione di essere sul set di Jurassic Park.

Arrivati alla fine della discesa si ha davanti uno spettacolo incredibile. La laguna è circondata da pareti di roccia altissima e dall’alto all’ora giusta il sole colpisce l’acqua rendendola di un turchese brillante. Se siete fortunati ad andare in un ora in cui non ci sono altri scalatori sembrerà come essere arrivati alla sala del tesoro come nel film Goonies.

 

 

Jurassic Park Scenarios
Jurassic Park Scenarios
Finally arrived
Finally arrived
The hidden lagoon
The hidden lagoon
Hidden Paradise
Hidden Paradise

di
Andrea Visone aka Deneb

Lascia un commento

Chiudi il menu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: